Il frullatore adatto alla famiglia

Il frullatore adatto alla famiglia

Il frullatore rappresenta un scelta molto importante come parte degli elettrodomestici della cucina, si tratta di uno strumento che serve in molti occasioni, alle prese nella preparazione delle nostre amate ricette, il problema rimane la scelta, non che sia complicata, ma il mercato è talmente affollato di modelli diversi, che vale sicuramente la pena conoscerne le differenze, per evitare semplicemente di incappare in qualche acquisto errato.

I frullatori sono composti da un corpo macchina, la parte che contiene il motore che trasmette la potenza allo strumento, questo parametro indica anche la capacità di lavoro del frullatore, quindi una buona potenza consente allo strumento di frullare o tritare anche alimenti molto duri o il ghiaccio, senza sforzo; al contrario una bassa potenza potrebbe determinare il surriscaldamento del motore che col tempo andrebbe a rompersi, se non già al primo tentativo. Solitamente il corpo motore è in plastica, ma dipende dal modello, se ne trovano anche in metallo, ma ovviamente il prezzo sale; in generale, puntare su un frullatore che ha un wattaggio compreso tra i 300 e i 500.

Il contenitore, la classica caraffa, è un elemento importante perché determina la capienza dello strumento, molto utile puntare su grandezze medie almeno, perché non si sa mai cosa si deciderà di fare frullati di frutta o tritare, una volta che lo abbiamo a casa, per cui da tenere in considerazione la sua grandezza e dimensione. Per quanto riguarda i materiali, ci sono sia in plastica che in vetro, dipende dall’utilizzo che ne si vuole fare, da tenere in considerazione, che rispetto alla plastica, il vetro, tende ad sere più fragile, ma la cosa più importante è il fatto che sia graduato, questo semplificherà moltissimo la preparazione delle vostre ricette.

Un aspetto molto importante dei frullatori è la loro sicurezza, la caraffa si assicura al corpo motore con meccanismo apposito, spiegato nelle istruzioni e la stessa cosa vale per il coperchio, l’apparecchio non si aziona se uno dei due non è assicurato nella maniera giusta, è tutto questo per evitare pericoli. Inoltre, i frullatori hanno apposite gomme antiscivolo, che permettono di assicurarli al piano della cucina. Controllare il foglietto illustrativo, ed assicurasti di utilizzare l’elettrodomestico nella maniera giusta, per evitare incidenti in cucina.

Scegliere con cura significa…

Tralasciando la parte estetica, del tutto personale, ci sono altri parametri da tenere in considerazioni, per utilizzare al meglio il frullatore domestico, e semplificare il lavoro in cucina. Attenzione alla scelta delle lame, perché la loro qualità influenzerà il funzionamento dell’elettrodomestico; mentre per aumentare praticità nel suo utilizzo optare per frullatori con parti lavabili in lavastoviglie. Si ricordano l’importanza del wattaggio e il numero di velocità a disposizione per velocizzare il lavoro e ottenere ottimi risultati, mantenendo il motore in buono stato.

Infine, un appunto particolare sulla sicurezza, assicurarsi che si tratta di un frullatore di qualità con garanzia e che abbia le caratteristiche di sicurezza sopra elencate. Detto ciò, rimane tutta la parte estetica, colori e forme, quindi ci si può davvero sbizzarrire,mando anche colore alla cucina.