Misuratore di pressione arteriosa da usare a casa

Misuratore di pressione arteriosa da usare a casa

In certi casi, e per certe patologie, monitorare la pressione sanguigna diventa di importanza basilare, soprattutto perché può essere indice di afflizioni del nostro corpo.I misuratori di pressione o sfigmomanometri sono stati creati per permettere di tenere sotto controllo la pressione sanguigna, riuscendo a monitorarla tramite precise misurazioni. La pressione sanguigna è quella esercitata dal sangue, e in generale la nostre a pressione può variare diverse volte, nel giro di una giornata, in condizioni normali dovrebbe stare entro livelli prestabiliti a seconda del sesso ed età. La pressione varia facilmente perché soggetta a influenze che derivano da fattori che possono causare ai vasi sanguigni di contarsi o dilatarsi, e anche per questa ragione la pressione serve ad identificare qualche possibile afflizione cardiaca.

Quindi esistono parametri che variano a seconda dell’eta e del sesso, quindi una pressione tropo bassa o una pressione troppo alta è molto probabilmente segnale di qualche scompenso che subisce il nostro fisico, e in certi casi si può anche soffrire di pressione alta o bassa per questioni genetiche. La pressione viene calcolata durante la sistole e la diastole, cioè le fasi in cui il cuore prima si contrae e poi si rilassa, e in condizioni normali la pressione ha valori minimi e massimi, per gli adulti la minima standard ed considerata 120 e la massima 80, il valore per i neonati è decisamente inferiore, mentre superiore quello degli adulti a tarda età.

La pressione sanguigna tende ad essere un valore del tutto personale, considerando anche che varia abbastanza frequentemente nel corso di una giornata, e ciò significa che la pressione arteriosa del mattino appena ci svegliamo sarà diversa di quella dopo pranzo o dopo aver fatto dell’esercizio fisico. Inoltre, solitamente, la pressione sanguigna degli uomini tende ad essere più alta rispetto a quella delle donne, e ci sono dei casi nel cui la pressione può essere naturale te più bassa o alta. Senza che si presentino particolari afflizioni cardiache o respiratorie, quindi la pressione rappresenta un valore fortemente soggettivo.

Misuratore manuale o digitale?

In commercio, è possibile trovare diversi tipi di misuratori pressione, partendo dalle tipologie manuali, le prime utilizzate anche dai nostri medici, e sono generalmente formati da un manicotto di gomma che va a collegarsi con lo strumento che riuscirà a determinare il valore della pressione, e il bracciale viene così messo attorno al braccio sinistro, e gonfiandosi è ingrato di determinare la pressione.

Nello stesso momento avviene la lettura della misurazione, e questo avviene grazie al fatto che il bracciale gonfiandosi, blocca la circolazione del sangue e al momento che non si sente più pulsare, viene lentamente rilasciato, e in questo modo si può calcola la pressione massima e quella minima. Si tratta del valore di pressione standard che si è riuscito a calcolare fino all’introduzione dei modelli digitali, designati per riuscire a misurare la pressione in maniera meno invasiva, uno strumento in grado di misurare battito del cuore e pressione e funziona con un sistema di pressurizzazione automatica.